Sei in: Home

Lo Stadio "Carlini" di Genova co-intitolato a Marco Bollesan

Il Comitato Regionale Ligure, insieme a tutta la Federazione Italiana Rugby, accoglie con entusiasmo l’unanime decisione del Consiglio Comunale di Genova di co-intitolare lo Stadio “Giacomo Carlini” a Marco Bollesan, l’indimenticato capitano e Commissario Tecnico dell’Italia scomparso lo scorso 12 aprile all’età di 79 anni.

L’impianto del capoluogo ligure assume dunque la denominazione di Stadio “Giacomo Carlini-Marco Bollesan”, in ricordo del velocista ligure che partecipò ai Giochi Olimpici di Amsterdam 1928 e Los Angeles 1932 e dell’unico rugbista italiano inserito nella Walk of Fame del CONI e che, proprio sul prato del “Carlini”, scrisse alcune delle più prestigiose pagine della propria carriera con la maglia del CUS Genova.

Il Presidente del Comitato Enrico Mantovani si è unito al Presidente Federale Marzio Innocenti per esprimere al Sindaco di Genova Marco Bucci ed a tutto il Consiglio Comunale l’apprezzamento dell’intero movimento rugbistico italiano per la scelta di legare inscindibilmente all’impianto simbolo del rugby genovese il nome di uno dei più grandi rugbisti italiani di tutti i tempi ed una delle figure più carismatiche espresse dal movimento.

Comunicato Stampa FIR - Indicazioni per i club dei territori in zona gialla

La Federazione Italiana Rugby informa che, in base alle nuove disposizioni contenute nel Decreto Legge n. 52 del 22 aprile 2021, nelle sole Regioni e Province Autonome dichiarate “zona gialla” e nel rispetto delle disposizioni vigenti in tema di contenimento del contagio e del protocollo federale, è consentito a far data da lunedì 26 aprile a tutte le categorie, anche non di preminente interesse nazionale, lo svolgimento all’aperto delle attività di allenamento, sia collettivo che con contatto.

L’utilizzo di spogliatoi e palestre è consentito in zona gialla per le categorie di interesse nazionale, mentre resta interdetto a tutte le altre.

A partire da domenica 9 maggio le sole categorie di interesse nazionale potranno inoltre disputare - previa effettuazione di test molecolari o antigenici nelle settantadue ore precedenti - allenamenti congiunti o amichevoli a porte chiuse con altre Società.

Per garantire una graduale ripresa in sicurezza, allenamenti congiunti ed amichevoli dovranno coinvolgere non più di due Società appartenenti allo stesso Comitato Regionale o Delegazione.

CLICCA QUI PER IL PROTOCOLLO AGGIORNATO

Sarà compito delle Società comunicare al proprio Comitato o Delegazione di appartenenza lo svolgimento di allenamenti congiunti o amichevoli.

L’organizzazione di tali attività dovrà essere preceduta, in ogni caso, da un periodo minimo di quattro settimane di allenamento con contatto, in coerenza con le indicazioni di World Rugby e per garantire un adeguato condizionamento atto alla prevenzione di infortuni.

Le categorie non di interesse nazionale potranno effettuare allenamenti con contatto limitatamente ai componenti dello stesso gruppo-squadra.

Resta invariata l’applicazione del Protocollo FIR nelle Regioni e nelle Province autonome dichiarate zona arancione o zona rossa.

L’entusiasmo che le nostre Società provano oggi per la ripresa dell’attività di contatto, nelle zone gialle indicate dal Governo, per tutte le nostre categorie non deve far venire meno l’attenzione al rispetto delle misure di prevenzione e tutela della salute. Ognuno di noi deve continuare a mostrarsi attento e responsabile, consapevole che solo continuando ad osservare le indicazioni delle autorità e contribuendo attivamente al contenimento del contagio potremo tornare a vivere appieno il nostro sport a ogni livello. Come sempre nel rugby solo continuando a lavorare uniti come una squadra raggiungeremo la meta del ritorno alla piena attività” ha dichiarato il Presidente della FIR, Marzio Innocenti.

INDICAZIONI PER I CLUB IN ZONA GIALLA - CATEGORIE DI INTERESSE NAZIONALE

Possono svolgere allenamenti collettivi e di contatto? SI

Possono utilizzare spogliatoi e palestre? SI

Devono effettuare tampone per allenarsi? NO

Devono effettuare tampone per giocare? SI

Possono organizzare allenamenti o amichevoli con altre Società? SI, dal 9 maggio e dopo un minimo di quattro settimane di allenamento con contatto.

INDICAZIONI PER I CLUB IN ZONA GIALLA - CATEGORIE NON DI INTERESSE NAZIONALE

Possono svolgere allenamenti collettivi e di contatto? SI

Possono utilizzare spogliatoi e palestre? NO

Devono effettuare tampone per allenarsi? NO

Possono organizzare allenamenti o amichevoli con altre Società? NO

Categorie di interesse nazionale

Serie A Maschile e Femminile

Serie B Maschile

Serie C Girone 1 Maschile

Serie C Girone 2 Maschile

Coppa Italia Femminile

Under 18 Maschile e Femminile

Under 16 Maschile e Femminile

Under 14 Maschile e Femminile

Categorie non di interesse nazionale

Seven Maschile e Femminile, U12, U10, U8, U6, Old, Touch Rugby, Tag Rugby, Beach rugby, Snow Rugby

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Aprile 2021 11:37

Verbale Commissione Verifica Poteri

Si pubblica in allegato il verbale della Commissione Verifica Poteri in merito alla verifica delle candidature relative all'Assemblea Regionale Elettiva Ligure che si terrà a Genova il 26 Aprile 2021.

Ci ha lasciato Marco Bollesan, tutto il rugby ligure in lutto

Ieri sera ci ha lasciato Marco Bollesan. Una vera icona del rugby nazionale, considerando il suo passato da giocatore, comincato nel CUS Genova, poi da tecnico degli Azzurri e Team Manager.

Enorme il suo trascorso con il XV azzurro che, in tempi nei quali ancora non esisteva il professionismo, ha creato le basi per le attività della palla ovale del futuro.

Anche in questo caso la tremenda pandemia, che ci accompagna purtroppo da piu' di un anno, ci ha comunque colti tutti di sorpresa lasciandoci a dir poco interdetti, mentre ai famigliari di Marco giungono le più sentite condoglianze da parte del nostro Presidente, Oscar Tabor, e da tutto il Consiglio del Comitato Regionale Ligure.

Il Santo Rosario si terrà questa sera nella Chiesa di Sant'Antonio di Genova Boccadasse alle 17,30 e domani martedi 13 aprile nella stessa chiesa alle 11,30 si svolgerà il funerale.

Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Aprile 2021 10:45

Under 14 verso la ripresa: dall'1 Aprile è attività di interesse nazionale

La Federazione Italiana Rugby muove un ulteriore passo verso la ripartenza dell’intero sistema rugbistico nazionale.

La delibera presidenziale assunta, la cui attuazione ha effetto immediato, fa seguito a una serie di positivi colloqui con il CONI e riconosce di preminente interesse nazionale l’attività dell’Under 14 Maschile e Femminile, al fine di garantire una più efficace transizione dei partecipanti alle successive categorie per la Stagione Sportiva 2021/2022.

Da giovedì 1 aprile tutte le atlete e gli atleti appartenenti alla categoria U14 potranno riprendere gli allenamenti con contatto su tutto il territorio nazionale in vista della partecipazione all’attività agonistica facoltativa nel mese di giugno.

L’attività di allenamento con contatto nei mesi di aprile e maggio e la partecipazione alle competizioni agonistiche facoltativa potranno avvenire, al pari delle altre categorie riconosciute di preminente interesse nazionale, nella piena osservanza del vigente protocollo per la ripresa degli allenamenti.

CLICCA QUI PER IL PROTOCOLLO

Sono felice di aver sottoscritto stamane una delibera che, già nei prossimi giorni, riporterà sul campo le ragazze ed i ragazzi dell’U14 che da troppo tempo aspettavamo di tornare a praticare il nostro splendido sport" ha dichiarato il Presidente della FIR, Marzio Innocenti.

La categoria U14 riveste un’importanza centrale nella formazione delle giocatrici e dei giocatori e la natura strategica di questa attività ci ha indotto ad inserirla nelle categorie di interesse nazionale riconosciute dal CONI. L’entusiasmo per la ripresa dell’U14 non deve, però, distoglierci dal continuare a prestare massima attenzione ai protocolli, pensati nell’interesse della grande famiglia del rugby italiano, che siamo attivamente impegnati a riportare sul campo, in ogni sua categoria, in sicurezza e nei tempi più opportuni" ha aggiunto il Presidente federale.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Aprile 2021 11:59

Tamponi antigenici convenzionati per le Società affiliate

La Federazione Italiana Rugby informa di aver sottoscritto, in vista della ripresa degli allenamenti con contatto ed in previsione dell’avvio dell’attività provvisoria facoltativa, una convenzione per le proprie Società affiliate per l’acquisto a condizioni agevolate dei tamponi antigenici rinofaringei per l’individuazione qualitativa degli antigeni dei virus Sars-CoV-2, Influenza A e Influenza B.

Il prezzo unitario dei tamponi è di 2.80€ IVA esente, senza quantitativo d’ordine minimo, con consegna a carico della ditta fornitrice nelle settantadue ore successive al ricevimento della contabile di pagamento e della dichiarazione liberatoria di responsabilità che ogni Club dovrà compilare e siglare.

CLICCA QUI PER MODULO D’ORDINE E CONVENZIONE

Gli ordini possono essere effettuati dalle singole Società inviando una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ed a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , compilando il modulo d’ordine e la dichiarazione liberatoria di responsabilità, da compilare a cura delle Società all’atto dell’ordinativo.

Nella sezione “Settore Sanitario” di federugby.it e sul portale covid-19.federugby.it sono scaricabili la documentazione relativa ai tamponi convenzionati, il modulo d’ordine e la dichiarazione liberatoria di responsabilità da compilare a cura delle Società all’atto dell’ordinativo.

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI DOCUMENTI SUL PORTALE COVID

Ultimo aggiornamento Martedì 30 Marzo 2021 10:25

Pagina 1 di 105

Calendario

<< Maggio 2021 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Contatti

fir_smallCASA delle FEDERAZIONI
Viale Padre Santo, 1
16122 Genova


Tel. 010/562513
Fax 010/584159

Email: crligure@liguria.federugby.it